Scegli l’arbitro

Qualora una Parte voglia o debba nominare il proprio arbitro può rivolgersi ad Arbitrando, la quale provvederà a proporle il nominativo di alcuni propri Associati ritenuti idonei allo scopo, sulla base delle competenze specifiche di volta in volta richieste o necessarie. Ogni Associato ha assunto, nei confronti di Arbitrando ma anche nell’interesse degli utenti, l’impegno di agire correttamente e nel rispetto del codice deontologico della Camera Arbitrale di Milano.

Al fine di fornire all’Associazione la possibilità di selezionare correttamente i nominativi da proporre, la richiesta dovrà indicare i seguenti elementi:

  • nome delle Parti in lite;
  • oggetto della controversia;
  • valore della controversia;
  • lingua principale della documentazione di causa;
  • breve descrizione della fattispecie;
  • diritto applicabile, ove non sia oggetto di controversia;
  • recapiti ove potere contattare la Parte richiedente o i suoi legali
  • ogni ulteriore indicazione ritenuta opportuna.

La richiesta dovrà essere redatta per iscritto, firmata dalla Parte richiedente (o dal suo legale o da un procuratore autorizzato) ed inviata via email al seguente indirizzo: info@arbitrando.eu

L’Associazione, previa eventuale acquisizione presso la Parte di ulteriori informazioni o chiarimenti, fornirà alla Parte richiedente una rosa di nominativi (c.d. “short list”) predisposta sulla base dei seguenti criteri:

  1. competenza
  2. assenza di incompatibilità
  3. conoscenza della lingua principale della documentazione di causa
  4. numero di incarichi già assegnati
  5. disponibilità del candidato arbitro

La Parte richiedente sarà libera di scegliere un nominativo fra quelli proposti, e parimenti sarà libera di non sceglierne alcuno. In ogni caso, sarà tenuta – per ragioni organizzative – a darne comunicazione scritta all’Associazione entro il termine di venti giorni dal ricevimento della short list; ove in tale comunicazione la Parte riferisca che intende avvalersi di uno dei nominativi proposti, Arbitrando si curerà di mettere in contatto con la Parte il candidato arbitro prescelto. Ogni ulteriore contatto o accordo sarà di esclusiva competenza e rilevanza tra la Parte e l’arbitro prescelto ed eventualmente incaricato.

Tale attività dell’Associazione è gratuita, e nessun compenso, in alcuna forma, sarà dovuto dalla Parte e/o dall’arbitro eventualmente nominato a seguito dell’attività sopra descritta.