Come associarsi

L’ingresso nell’associazione Arbitrando è aperto ai soggetti che diano garanzia di competenza in materia di arbitrato, imparzialità e serietà. Si dovrà comunque trattare di professionisti già dotati di un elevato grado di esperienza professionale e di una età minima di 30 anni.

Le modalità di associazione sono descritte negli artt. 5 e 6 dello Statuto Arbitrando 2016 ai quali si rinvia.

In sintesi, il soggetto che intende associarsi deve presentare domanda scritta al Consiglio Direttivo, unitamente alla documentazione attestante la sussistenza dei requisiti previsti nello Statuto dell’Associazione.

L’ammissione del nuovo socio sarà deliberata all’unanimità dal Consiglio Direttivo, sentito il parere del Comitato dei Promotori e si perfezionerà con il versamento della quota annuale prevista per i Soci.

Dopo almeno due anni di appartenenza all’Associazione, il Consiglio Direttivo delibererà all’unanimità, sentito il parere del Comitato dei Promotori, l’inclusione del Socio nell’elenco dei professionisti selezionabili per incarichi arbitrali. In ogni caso ogni Socio ordinario dovrà aver seguito – prima di aderire all’Associazione – un adeguato percorso formativo e potrà essere sottoposto a prove valutative la cui natura ed oggetto saranno stabilite, anche di volta in volta, dal Consiglio Direttivo.

Il costo della quota associativa deliberato per l’anno 2016 è pari ad Euro 150,00.